Legge 104 Stop referente unico. Novità congedi.

Legge 104 Stop referente unico. Novità congedi.

Arrivano tre importanti indicazioni da parte dell’INPS.

Per l’assistenza all'individuo con disabilità in situazione di gravità, il diritto può essere riconosciuto, su richiesta, a più soggetti tra quelli aventi diritto, che possono fruirne in via alternativa tra loro.

Altra novità riguarda il congedo straordinario, Art 42, comma 5, Dlgs 151/2001, spetta anche nel caso in cui la convivenza, qualora normativamente prevista, sia stata instaurata successivamente alla richiesta di congedo, purché sia garantita per tutta la fruizione del congedo.

Dal 13 agosto 2022 è possibile usufruire del congedo in esame secondo il seguente ordine di priorità:

- il coniuge convivente/ la parte dell’unione civile convivente/ il convivente di fatto del soggetto affetto da disabilità;

- il padre o la madre, anche adottivi o affidatari, della persona disabile in situazione di gravità, in caso di mancanza, decesso o in presenza di patologie invalidanti;

- uno dei figli conviventi della persona disabile in situazione di gravità nel caso di impossibilità dei soggetti sopra elencati;

- uno dei fratelli o sorelle conviventi della persona disabile in situazione di gravità, fermo restando l’impossibilità di coniugi, genitori e figli;

Un parente o affine entro il terzo grado convivente della persona disabile in situazione di gravità, sempre che nessuno degli altri parenti sopra elencati possa occuparsi della persona disabile.

Ultima indicazione, l’inserimento tra i lavoratori aventi diritto, del convivente di fatto individuato dall’articolo 1, comma 36, della legge 76/2016 che disciplina le convivenze e le unioni civili tra persone dello stesso sesso.

Vai a Novità congedi parentale e paternità1659254800152png

1656920727211jpg