Grandioso, ricercatori scoprono come sostituire un neurone danneggiato.

Grandioso, ricercatori scoprono come sostituire un neurone danneggiato.

Quando il cervello è colpito da un ictus o da una malattie come il Parkinson i neuroni muoiono con la conseguente perdita delle capacità motorie, sensoriali e cognitive.  

Ci hanno insegnato che i neuroni morti o danneggiati in un cervello adulto non possono essere riparati o sostituiti. 

Oggi però grazie ad anni e anni di ricerche si è arrivati ad una grande scoperta ed i neuroni potrebbero essere addirittura sostituiti. 

Sulla rivista Science è stato pubblicato uno studio dei ricercatori dell'Università di Basilea che hanno scoperto due nuovi tipi di cellule gliali che potrebbero svolgere un ruolo molto importante nella plasticità e nella riparazione cerebrale.

I ricercatori hanno studiato nel cervello di un topo adulto le cellule staminali, nella zona ventricolare sub-ventricolare.

Queste particolari cellule sono tenute in uno stato quiescente da un recettore, ma quando percepiscono un particolare segnale molecolare vengono stimolate a risvegliarsi ed a trasformarsi in nuove cellule nervose.

Questo recettore è la chiave di attivazione per queste staminali.

Questa scoperta promette di diventare la futura cura dopo un trauma o la cura definitiva a malattie neurodegenerative come esempio la sclerosi multipla.

LapaginadiNursingUp 

 PicsArt_05-14-065839jpgIMG-20210603-WA0004jpg

 

PicsArt_05-17-010311 1jpg