Stabilizzazioni, nuovo decreto Mille Proroghe, cosa cambia.

Stabilizzazioni, nuovo decreto Mille Proroghe, cosa cambia.

Il decreto Mille Proroghe 2021 è legge, vediamo in breve cosa cambia, in fondo alleghiamo il link in caso desideriate approfondire, oppure contattateci per info.

Buone notizie per il personale precario, proroga del D.lgs. n. 75/2017 art. 20 ( legge Madia) stabilizzazione dei precari nel settore sanitario.  

Il requisito essenziale sia per la stabilizzazione diretta (senza concorso), che per le procedure di concorso riservato, è aver maturato entro il 31 dicembre 2021 almeno tre anni di servizio, anche non continuativi, negli ultimi otto anni, alle dipendenze dell'amministrazione che procede all’assunzione o che bandisce il concorso.

Infatti la legge Madia prevede due modalità:

Art. 20 comma 1: l’amministrazione assuma direttamente, senza concorso, i precari in possesso dei requisiti previsti. L’Amministrazione decide, in base al abbisogno triennale, di assumere a tempo indeterminato il personale non dirigenziale, emettendo un avviso pubblico con i requisiti essenziali da possedere.

Art. 20 comma 2: l’amministrazione assume attraverso un concorso pubblico una percentuale di posti riservati al personale “precario” con i requisiti previsti, fino al massimo del 50% dei posti messi a bando.

Proroga delle graduatorie 2020

Nella legge di bilancio 2020 (art. 1 comma 147 L. 27/12/2019 n. 160) non si parla più di “proroga delle graduatorie”, ma si fissa invece una scadenza precisa alle graduatorie già vigenti:

Le graduatorie approvate nel 2018 e nel 2019, sono valide fino al 2021 e il 2022; (la modifica dell'art. 35 comma 5 ter del D.lgs. 165/2001 stabilisce che la validità delle graduatorie scende da trea a due anni, dalla data della loro approvazione).

All'emergenza sanitaria in corso sono dedicate inoltre tutta una serie di proroghe, tra le più significative ricordiamo quelle relative:

- Potenziamento delle reti di assistenza territoriale;
- Acquisto di dispositivi di protezione e medicali;
- Produzione di mascherine chirurgiche e dispositivi di protezione industriale;
- Conferimento di incarichi temporanei a laureati in medicina e chirurgia da parte delle aziende e degli enti del Servizio sanitario nazionale;
- Disposizioni sul trattamento dei dati personali nel contesto emergenziale;
- Misure finalizzate a proteggere i lavoratori e la collettività in generale;
- Disposizioni urgenti in materia di sperimentazione dei medicinali per l'emergenza epidemiologica da COVID-19;
- Durata dell'incarico del Commissario straordinario
- Distribuzione di farmaci agli assistiti

Prorogato al 30 giugno 2021 bonus vacanze previsto dal decreto Rilancio, per permettere ai nuclei familiari con ISEE inferiore ai 40.000 euro, di pagare i servizi che vengono offerti dalle imprese turistico ricettive, dalle aziende di agriturismo e dai bed and breakfast in possesso dei titoli previste dalle leggi nazionali e regionali per esercitare dette attività.

Contributo una tantum per le strutture private accreditate che hanno prestato servizio durante l'emergenza Covid.

- Investimenti per digitalizzazione e per i collegamenti in fibra ottica ad alta velocità degli edifici scolastici degli edifici ospedalieri.

Incrementate per l'anno 2021, legge 205/2017. un importo di 2 milioni di euro per l'assistenza ai bambini affetti da malattia oncologica.

Aumento numero dei professionisti idonei all'incarico di direttore generale delle Aziende ed Enti del Ssn, l'elenco nazionale dei soggetti idonei alla nomina pubblicato sul portale del Ministero della Salute  il 1° Aprile 2020 è integrato entro il 21 marzo 2021.

Fino al 31 dicembre 2021 è consentito l'esercizio temporaneo ai professionisti che intendono esercitare, in via autonoma o dipendente, nel territorio nazionale, anche presso strutture sanitarie private o accreditate, purché impegnate nell'emergenza da Covid-19, una professione sanitaria o la professione di operatore socio-sanitario in base a una qualifica professionale conseguita all'estero regolata da specifiche direttive dell'Unione europea.
 
Per gli organi degli Ordini e delle Federazioni nazionali delle professioni sanitarie che non abbiano ancora svolto le procedure elettorali per il relativo rinnovo è prorogata fino al termine dello stato di emergenza Covid e comunque non oltre il 31 dicembre 2021.

Decreto Mille Proroghe: https://www.lavoro.gov.it/notizie/Pagine/Pubblicato-in-Gazzetta-Ufficiale-il-Decreto-Mille-Proroghe....

LapaginadiNursingUp

Notizia correlata: https://www.lapaginadinursingup.it/blog/stabilizzare-gli-infermieri-delle-cooperative-sentenza-tar-c...

PicsArt_02-23-122243jpgPicsArt_12-21-061507jpg