Ondata di denunce ed esposti. Sciacallaggio?

Ondata di denunce ed esposti. Sciacallaggio?

Prima dell'emergenza covid-19 il trend delle denunce, verso i sanitari delle strutture sia pubbliche che private, era in forte aumento, circa 300.000 le cause pendenti, con un aumento di 30-35.000 l'anno, tanto che si è dovuto rendere obbligatoria una Legge già da Luglio 2014.

Ma solo nel 2017, con la Legge Gelli 24/2017 Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie, si è reso obbligatoria l'assicurazione anche per i dipendenti delle strutture pubbliche, per colpa grave (che copre mancanza di prudenza, diligenza e perizia).

Con l'arrivo del Covid-19 stiamo assistendo, ma è solo la punta dell'iceberg, ad un aumento di denunce, segnalazioni, esposti alla procura mai osservati in precedenza.
Sciacallaggio? Per la stragrande maggioranza degli esiti positivi  a favore dei sanitari, immaginiamo di si. Un motivo in più per difendersi con tutte le armi che abbiamo a disposizione, da questi troppo spesso ingiusti attacchi.

A molti non interessa, con quale spirito di sacrificio sta venendo affrontata questa guerra, da parte di tutti gli operatori della salute, la più grande pandemia del secolo, con scarsi mezzi,  senza tutte le conoscenze specifiche, nella più totale disorganizzazione e confusione da parte di moltissime aziende, grandi o piccole che siano.

Un eccesso di contenziosi che con l'arrivo del covid-19 si pensava sarebbe diminuito verso gli eroi.

Ci sbagliavamo,
l'ondata di esposti, denunce e contenziosi arriverà dopo il covid-19, preparatevi.


Lo scrivente, un vecchio infermiere, vi suggerisce una copertura non solo colpa grave e verso terzi ma anche una copertura legale civile e penale, fatela con chi volete, ma non restate senza copertura, il nostro piccolo stipendio non permette tale lusso, vi potreste ritrovare a pagare, risarcire, più di quanto riuscireste a conservare in 30 anni di professione.
Se poi riuscireste a coprire anche infortunio e malattia sarebbe il massimo.

Non tutti i colleghi, a parte i medici, hanno ancora percepito il rischio di non possedere la giusta copertura.
Da non sottovalutare anche il rimborso per le eventuali spese sostenute per il ripristino della propria reputazione.

Ricordate che la stampa è sempre pronta a massacrare i sanitari, fa notizia, in particolari andare contro gli infermieri, anche quando i fatti non sono stati ancora del tutto appurati dalla magistratura.
Infermieri, troppo spesso confusi dalla stampa con la badante, l'assistenza privata, addirittura nominati in strutture dove non si prevede, non c'è la figura dell'infermiere.

Cosa potrebbe accadere ad un collega sprovvisto di copertura, chiamato dalla propria azienda o da un legale ?
Sicuramente si sarà costretti a pagare di tasca propria le eventuali spese legali, processuali e risarcitorie (dove vi saranno), ma si andrà incontro anche ad una commissione disciplinare sia per conto dell’ordine che della propria azienda, in quanto non si era provveduti all’obbligo di Legge.

Buona fortuna a tutti noi.
LapaginadiNursingUp
Articoli correlati:
- Il peggior giorno della mia vita https://www.lapaginadinursingup.it/blog/il-giorno-peggiore-della-mia-vita

- MEDICO SBAGLIA, INFERMIERE PAGA 
https://www.lapaginadinursingup.it/blog/il-medico-sbaglia-linfermiere-paga
IMG-20210104-WA0008jpg
PicsArt_12-21-061507jpg