BANDO 500 INFERMIERI. BONUS SOLIDARIETA' COME PER I MEDICI. VITTORIA DEL NURSING UP

BANDO 500 INFERMIERI. BONUS SOLIDARIETA' COME PER I MEDICI. VITTORIA DEL NURSING UP

Roma, 27  marzo 2020

 

AI DIRIGENTI SINDACALI DI TUTTI I LIVELLI OPERATIVI

E, PER LORO TRAMITE,  AGLI ASSOCIATI 

 

FINALMENTE IL BANDO PROTEZIONE CIVILE PER IL REPERIMENTO DI 500 INFERMIERI 

DOPO LE FERME PRESE DI POSIZIONE E LE DENUNCE CHE NURSING UP HA EFFETTUATO ATTRAVERSO I MASS MEDIA, DA ULTIMO IN OCCASIONE DELL’INTERVENTO DEL NS PRESIDENTE ALLA TRASMISSIONE TGCOM 24 DEL 25 MARZO U.S.,   LA PROTEZIONE CIVILE  HA ATTIVATO UNA SELEZIONE PER IL REPERIMENTO DI 500 INFERMIERI,  DA IMPIEGARE A SOSTEGNO DEI COLLEGHI OPERANTI NELLE REGIONI PARTICOLARMENTE COLPITE DAL COVID – 19 PER TUTTO IL PERIODO DELL’EMERGENZA. 

             Gli infermieri saranno selezionati dal Capo del Dipartimento della protezione civile, sulla base delle specifiche esperienze professionali ritenute necessarie, tra le seguenti categorie:
a) Infermieri dipendenti del Servizio sanitario nazionale;
b) Infermieri dipendenti da strutture sanitarie anche non accreditate con il Servizio sanitario nazionale;
c) Infermieri libero professionisti anche con rapporto di somministrazione di lavoro.
 

FINALMENTE UN BANDO CHE RISERVA AGLI INFERMIERI LO STESSO TRATTAMENTO DEL PERSONALE MEDICO . 

PER GLI INFERMIERI PUBBLICI DIPENDENTI NON E’ NECESSARIO IL NULLA OSTA DELLA REGIONE DI APPARTENENZA. 

Per l’impiego nell’Unità si prescinde dall’assenso del servizio sanitario regionale di appartenenza. 

Per gli infermieri dipendenti è richiesto l’assenso della struttura di appartenenza se si tratta di strutture sanitarie accreditate con il servizio sanitario nazionale e, per quelli liberi professionisti della struttura presso cui prestano servizio in regime di somministrazione lavoro se si tratta di strutture convenzionate con il Servizio sanitario nazionale. 

PER OGNI GIORNO DI SERVIZIO E’ PREVISTO UN BONUS DI SOLIDARIETA’ DI 200 EURO, COME PER I MEDICI, CHE NON CONCORRE A COSTITUIRE IL REDDITO . 

GLI INFERMIERI DIPENDENTI MANTENGONO ANCHE LO STIPENDIO CHE PERCEPISCONO NELLA STRUTTURA DI PROVENIENZA. 

Le Regioni presso cui gli infermieri sono destinati a prestare la propria attività provvedono all’alloggio del personale ed al rimborso delle spese documentate di viaggio tra il domicilio e la sede assegnata.  

PER PRESENTARE DOMANDA :      infermieripercovid@protezionecivile.it

 

Nursing Up

Il Sindacato degli Infermieri Italiani