Annunciato il rinnovo del contratto. Arrivato il momento di unirsi.

Annunciato il rinnovo del contratto. Arrivato il momento di unirsi.

Il Direttore dell’ARAN: per il nuovo CCNL Comparto Sanità i fondi sono esigui. Insomma, per I professionisti sanitari non ci sono mai soldi, mentre per qualche figura, non sono mai troppi... 

Il Ministro Brunetta: "con l’obiettivo di riconoscere e valorizzare il ruolo strategico degli infermieri dipendenti dalle aziende e dagli enti del Servizio sanitario nazionale, verra' riconosciuta una indennità di specificità infermieristica "importo complessivo annuo lordo di 335 milioni di euro). 

Siamo alle solite, vogliono confondere un indennità rubata anni fa (nel 1999 per distribuirla a pioggia, e riavuta grazie alle battaglie del Nursing Up) e vogliono farla passare come una generosa concessione sul CCNL?

Forse, il Ministro Brunetta non ha ben chiara la forza, e il valore dei professionisti sanitari.

Siamo l’esercito più numeroso e preparato del paese, basterebbero pochi minuti per bloccare la sanità o addirittura chiedere in massa le dimissioni di qualche Ministro.

I professionisti sanitari, oggi, sono ben consapevoli di essere insostituibili e sanno bene cosa potrebbero fare o dove potrebbero arrivare. 

Siamo stanchi di essere l’ultima ruota del carro, quando e grazie a questo carro se la sanità italiana va ancora avanti, e grazie a questo carro se dirigenti e politici si riempiono il conto corrente con sostanziosi premi produttività…

Tutto questo, cari colleghi, perché nei tavoli che contano, nelle stanze dei bottoni, mancano gli infermieri.
Ci sono politici, dirigenti, che decidono di cose di cui non hanno la minima idea.
Nei tavoli sindacali ci sono operai, banchieri, amministrativi che decidono per tutti i professionisti sanitari.
Siamo scesi nelle piazze, abbiamo scioperato, e siamo pronti a rifarlo, per chiedere prima di tutto un contratto fuori dal comparto che ci distingua, vogliamo l'aumento della nostra indennità di specificità sanitaria, che dovrà essere portata almeno a € 500 mensili. Uno stipendio nella media europea, almeno 2500 euro al mese/netti.

Se qualche politico o sindacato pensa che gli infermieri valgano di meno, lo dicano ad alta voce, invece di nascondersi.

Al Ministro Brunetta ricordiamo che non intendiamo arretrare di un millimetro.

Servono infermieri in politica e nelle RSU.  Iniziamo subito, alle prossime RSU mettiamoci la faccia, oltre a godere poi dei benefici destinati agli RSU, contatta lapaginadinursingup@yahoo.com.

La Paginadinursingup, quotidiano autonomo, appoggia i colleghi di infermierifuoridalcomparto e vi aspettiamo nel gruppo Facebook, la lotta ha inizio.

Lapaginadinursingup

Clicca qui, se vuoi sapere cose l’indennità infermieristica

1639335848675jpg

-1_orig 6jpg


1636542259328jpg