DDL CONCRETEZZA

DDL CONCRETEZZA

LEGGE 19 giugno 2019, n. 56

Interventi per la concretezza delle azioni delle pubbliche amministrazioni e la prevenzione dell'assenteismo.

(19G00064) (GU n.145 del 22-6-2019) Vigente al: 7-7-2019

Arriva il nuovo DDL composto da 6 articoli che promette grandi cose. Questo disegno di legge accompagnerà le aziende in difficoltà diffondendo modelli di efficienza e qualità con una task force di 53 professionisti. Contrasterà i furbetti del cartellino con la tecnologia, le impronte digitali  (cosa che però non piace all'attuale governo e probabilmente non passerà). Saranno presenti sistemi di videosorveglianza. Tante assunzioni e novità sui concorsi che saranno resi più veloci. Istituzione di un Albo nazionale delle commissioni esaminatrici. Possibilità di creare un fascicolo elettronico del candidato. Si ritorna finalmente al turnover 100%, quindi non più blocco, all’epoca voluto dal  Ministro Brunetta, la famosa legge “antifannulloni”. Novità nelle mobilità pubbliche e private. Art 3 Comma 8, prevede il non obbligo di effettuare la procedura di mobilità volontaria per il triennio 2019/2021.

Un Ddl molto corposo che andremo a visionare in maniere molto semplificata, per dettagli o info vi invitiamo a leggere il Ddl per intero scaricabile a fine articolo o contattare uno dei nostri sindacalisti che sarà felice di rispondervi.

Art. 1 Istituzione del Nucleo della Concretezza:

Questo articolo 1 è stato creato con l’idea di dare un miglioramento all’efficienza amministrativa e da qui “Nucleo Concretezza”.

In collaborazione con l'Ispettorato di cui all'articolo 60, comma 6, (una task force di 53 professionisti) effettua sopralluoghi e visite finalizzati a rilevare lo stato di attuazione delle disposizioni da parte delle pubbliche amministrazioni, proponendo eventuali misure correttive.

L'amministrazione, nei tre giorni successivi, puo' formulare osservazioni e fornire ulteriori documenti.

I verbali redatti in occasione di sopralluoghi e visite effettuati in comuni o in altri enti locali sono trasmessi anche al prefetto territorialmente competente.

Le pubbliche amministrazioni provvedono alla comunicazione al Nucleo della Concretezza dell'avvenute misure correttive entro quindici giorni dall'attuazione medesima.

L'inosservanza del termine assegnato determina l'iscrizione della pubblica amministrazione inadempiente in un elenco pubblicato nel sito del Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei ministri. Entro il 30 giugno di ogni anno, il Dipartimento della funzione pubblica trasmette una relazione sugli esiti dei sopralluoghi e delle visite.

Art. 60-ter (Collaborazione tra il prefetto e il Nucleo della Concretezza):

Il prefetto puo' segnalare al Nucleo della Concretezza di cui all'articolo 60-bis, comma 1, eventuali irregolarita' dell'azione amministrativa degli enti locali e chiederne l'intervento. In tal caso puo' partecipare ai sopralluoghi e alle visite anche personale della prefettura-ufficio territoriale del Governo richiedente.

Art. 2 Misure per il contrasto all'assenteismo:

Ai fini della verifica dell'osservanza dell'orario di lavoro, le amministrazioni pubbliche di cui all'articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, con esclusione dei dipendenti di cui all'articolo 3 del medesimo decreto e fuori dei casi di cui all'articolo 18 della legge 22 maggio 2017, n. 81, introducono, nell'ambito delle risorse umane, finanziarie e strumentali disponibili a legislazione vigente e della dotazione del fondo di cui al comma 5, sistemi di verifica biometrica dell'identita' e di videosorveglianza degli accessi, in sostituzione dei diversi sistemi di rilevazione automatica, attualmente in uso. La conseguenza diretta sarà la sostituzione del badge con le impronte digitali e magari successivamente l’iride. Prevista la presenza di videosorveglianza negli uffici.

Art. 3 Misure per accelerare le assunzioni mirate e il ricambio generazionale nella pubblica amministrazione:

A decorrere dall'anno 2019, ad assunzioni di personale a tempo indeterminato nel limite di un contingente di personale complessivamente corrispondente ad una spesa pari al 100 per cento di quella relativa al personale di ruolo cessato nell'anno precedente. Ai Corpi di polizia, al Corpo nazionale dei vigili del fuoco, al comparto della scuola e alle universita' si applica la normativa di settore. Data la possibilità di creare un fascicolo elettronico del candidato. Al fine di accrescere l'efficienza dell'organizzazione e dell'azione amministrativa, le amministrazioni tenendo conto dell'esigenza di assicurare l'effettivo ricambio generazionale e la migliore organizzazione del lavoro, nonche', in via prioritaria, di reclutare figure professionali con elevate competenze in materia di:

a) digitalizzazione;

b) razionalizzazione e semplificazione dei processi e dei procedimenti amministrativi;

c) qualita' dei servizi pubblici;

d) gestione dei fondi strutturali e della capacita' di investimento;

e) contrattualistica pubblica;

f) controllo di gestione e attivita' ispettiva;

g) contabilita' pubblica e gestione finanziaria.

A decorrere dall'anno 2019 e' consentito il cumulo delle risorse, corrispondenti a economie da cessazione del personale gia' maturate, destinate alle assunzioni per un arco temporale non superiore a cinque anni, a partire dal budget assunzionale piu' risalente, nel rispetto del piano dei fabbisogni e della programmazione finanziaria e contabile.

Al fine di ridurre i tempi di accesso al pubblico impiego, per il triennio 2019-2021

a) all'assunzione a tempo indeterminato di vincitori o allo scorrimento delle graduatorie vigenti, nel limite massimo dell'80 per cento delle facolta' di assunzione previste dai commi 1 e 3, per ciascun anno.

b) all'avvio di procedure concorsuali, nel limite massimo dell'80 per cento delle facolta' di assunzione previste per il corrispondente triennio.

a) la nomina e la composizione della commissione d'esame, prevedendo la costituzione di sottocommissioni anche per le prove scritte e stabilendo che a ciascuna delle sottocommissioni non puo' essere assegnato un numero di candidati inferiore a duecentocinquanta; b) la tipologia e le modalita' di svolgimento delle prove di esame, prevedendo: 1) la facolta' di far precedere le prove di esame da una prova preselettiva, qualora le domande di partecipazione al concorso siano in numero superiore a due volte il numero dei posti banditi; 2) la possibilita' di svolgere prove preselettive consistenti nella risoluzione di quesiti a risposta multipla, gestite con l'ausilio di enti o istituti specializzati pubblici e privati e con possibilita' di predisposizione dei quesiti da parte degli stessi; 3) forme semplificate di svolgimento delle prove scritte, anche concentrando le medesime in un'unica prova sulle materie previste dal bando, eventualmente mediante il ricorso a domande con risposta a scelta multipla; 4) per i profili tecnici, lo svolgimento di prove pratiche in aggiunta a quelle scritte o in sostituzione delle medesime; 5) lo svolgimento delle prove di cui ai numeri da 1) a 3) e la correzione delle medesime prove anche mediante l'ausilio di sistemi informatici e telematici; 6) la valutazione dei titoli solo dopo lo svolgimento delle prove orali nei casi di assunzione per determinati profili mediante concorso per titoli ed esami; 7) l'attribuzione, singolarmente o per categoria di titoli, di un punteggio fisso stabilito dal bando, con la previsione che il totale dei punteggi per titoli non puo' essere superiore ad un terzo del punteggio complessivo attribuibile.

All'articolo 34-bis: 1) al comma 2 e' aggiunto, in fine, il seguente periodo: «L'amministrazione destinataria comunica tempestivamente alla Presidenza del Consiglio dei ministri - Dipartimento della funzione pubblica e alle strutture regionali e provinciali di cui all'articolo 34, comma 3, la rinuncia o la mancata accettazione (massimo 2 volte) dell'assegnazione da parte del dipendente in disponibilita'»

2) al comma 4, le parole: «decorsi due mesi» sono sostituite dalle seguenti: «decorsi quarantacinque giorni»

All'articolo 39: 1) al comma 1, le parole: «Le amministrazioni pubbliche promuovono o propongono programmi di assunzioni per portatori di handicap ai sensi dell'articolo 11 della legge 12 marzo 1999, n. 68,» 2) la rubrica e' sostituita dalla seguente: «Assunzioni obbligatorie e tirocinio delle categorie protette».

Il presidente e i membri delle commissioni esaminatrici dei concorsi pubblici per l'accesso a un pubblico impiego possono essere scelti anche tra il personale in quiescenza da non piu' di quattro anni alla data di pubblicazione del bando di concorso, che sia in possesso dei requisiti di cui all'articolo 35, comma 3, lettera e), del decreto legislativo n. 165 del 2001.

Gli incarichi di presidente, di membro o di segretario di una commissione esaminatrice di un concorso pubblico per l'accesso a un pubblico impiego, anche laddove si tratti di concorsi banditi da un'amministrazione diversa da quella di appartenenza e ferma restando in questo caso la necessita' dell'autorizzazione di cui all'articolo 53 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, si considerano ad ogni effetto di legge conferiti in ragione dell'ufficio ricoperto dal dipendente pubblico o comunque conferiti dall'amministrazione presso cui presta servizio o su designazione della stessa.

Al fine di accelerare la composizione delle commissioni esaminatrici dei concorsi pubblici svolti secondo le modalita' previste, e' istituito presso il Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei ministri, che lo gestisce e lo aggiorna, l'Albo nazionale dei componenti delle commissioni esaminatrici di concorso, articolato in sottosezioni su base regionale e per aree o settori tematici omogenei. L'iscrizione all'Albo ha durata di tre anni ed e' rinnovabile per una sola volta.

Comma 8: Fatto salvo quanto stabilito dall'articolo 1, comma 399, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, al fine di ridurre i tempi di accesso al pubblico impiego, nel triennio 2019-2021, le procedure concorsuali bandite dalle pubbliche amministrazioni di cui all'articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e le conseguenti assunzioni possono essere effettuate senza il previo svolgimento delle procedure previste dall'articolo 30 del medesimo decreto legislativo n. 165 del 2001.

Art. 4 Disposizioni per la mobilita' tra il settore del lavoro pubblico e quello privato:

All'articolo 23-bis del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, sono apportate le seguenti modificazioni: a) al comma 1, le parole: «i dirigenti delle pubbliche amministrazioni, nonche' gli appartenenti alla carriera diplomatica e prefettizia» sono sostituite dalle seguenti: «i dipendenti delle pubbliche amministrazioni, ivi compresi gli appartenenti alle carriere diplomatica e prefettizia,»; b) al comma 4, dopo le parole: «non puo' superare i cinque anni» sono inserite le seguenti: «, e' rinnovabile per una sola volta». c) il comma 6 e' sostituito dal seguente: «6. Il personale di cui al comma 1, nei successivi due anni, non puo' essere destinatario di incarichi ne' essere impiegato nello svolgimento di attivita' che comportino l'esercizio delle funzioni individuate alla lettera a) del comma 5». 2. All'articolo 18, comma 1, della legge 4 novembre 2010, n. 183, dopo le parole: «per un periodo massimo di dodici mesi» sono inserite le seguenti: «e rinnovabile per una sola volta».

Art. 5 Disposizioni in materia di buoni pasto:

Le pubbliche amministrazioni che hanno sottoscritto ordini d'acquisto in attuazione delle convenzioni per la fornitura del servizio sostitutivo di mensa mediante buoni pasto e mediante buoni pasto elettronici per i lotti che sono stati oggetto di risoluzione da parte della Consip S.p.A., richiedono ai propri dipendenti la restituzione dei buoni pasto, maturati e non spesi, e li sostituiscono con altri buoni pasto di valore nominale corrispondente, acquistati con le modalita' previste dalla normativa vigente.

La Consip S.p.A. e' autorizzata a gestire centralmente il recupero dei crediti vantati dalle amministrazioni nei confronti della societa' aggiudicataria dei lotti oggetto di risoluzione, di cui al comma 1, attraverso l'escussione unitaria della cauzione definitiva, agendo anche in via giudiziale. Nell'esercizio dell'azione di cui al precedente periodo, la Consip S.p.A. si avvale del patrocinio dell'Avvocatura dello Stato. Le somme recuperate sono versate dalla Consip S.p.A. all'entrata del bilancio dello Stato per essere riassegnate alle amministrazioni pubbliche interessate, in misura pari al credito residuo vantato dalle stesse. Istituito nello stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze un apposito fondo da ripartire, con una dotazione di 3 milioni di euro per l'anno 2019.

Art. 6 Disposizioni finali e clausola di salvaguardia:

Le disposizioni della presente legge sono applicabili nelle regioni a statuto speciale e nelle Province autonome di Trento e di Bolzano compatibilmente con i rispettivi statuti e le relative norme di attuazione. La presente legge, munita del sigillo dello Stato, sara' inserita nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge dello Stato.

Parisi Vincenzo

Scarica il Ddl: file:///C:/Users/Gemini/Desktop/legge_56_2019_concretezza.pdf


Qui alleghiamo  articolo sul nulla osta e Dlg Bongiorno “Deleghe al Governo per il miglioramento della Pubblica Amministrazionihttp://www.lapaginadinursingup.it/blog/addio-nulla-osta 
-APERTE ISCRIZIONI corso preparazione concorso infermieri metropolitano di Bologna
http://www.lapaginadinursingup.it/corso-preparazione-concorso-bologna
 

SCOPRI LE COPERTURE CHE IL NURSING UP DA AI SUOI ISCRITTI IN CASO DI INFORTUNIO E MALATTIA Per info: http://www.lapaginadinursingup.it/assicurazione

SOLO IL NURSING UP DA GRATIS
AL PERSONALE DEL COMPARTO CHE SI ISCRIVE CON NOI :

DICHIARAZIONE DEI REDDITI

Colpa grave fino a 10 milioni

Colpa verso terzi

Protezione casa da incendio, allagamenti, agenti atmosferici, etc.

Protegge il nucleo familiare, animale domestico

Tutela legale civile e penale

Infortunio e malattia

Centrale operativa h24 per invio di elettricista,

idraulico, fabbro, tecnico gas, vetraio,

pediatra, fisioterapista, etc

Tantissime convenzioni come

dentista, RC Auto

, MEDICI, TURISMO, ABBIGLIAMENTO, TEATRI, MUSEI, CENTRI BENESSERE, ecm, master, etc. Vai sul portale prima fila in

www.nursingup.it

GRUPPO DI SINDACALISTI INFERMIERI REPERIBILI 24/7

Per info o iscrizioni al sindacato:

 WhatsApp 3282895529

3493551633 - 3383936095

Email: lapaginadinursingup@yahoo.com

Per info: http://www.lapaginadinursingup.it/assicurazione

-Registrati alle nostre newsletter per essere aggiornati prima di tutti su concorsi, mobilità, cambi alla pari, notizie, eventi, ecm, etc   http://www.lapaginadinursingup.it/newslette 


Se cerchi cambi compensativi, concorsi, ecm, etc vai sul nostro sito www.lapaginadinursingup.it

-Firma la nobile petizione organizzata da un gruppo di studenti e colleghi, noi lo abbiamo fatto ci vogliono 10 secondi. Dimostriamo a chi ci vuole divisi che siamo uniti in tutto:   https://www.change.org/p/luigi-di-maio-equiparare-lo-stipendio-dell-infermiere-italiano-a-quello-medio-europeo 

PER ISCRIZIONI AL SINDACATO E RICEVERE LA COPERTURA 360° CONTATTA: LAPAGINADINURSINGUP@YAHOO.COM
3401210916 SU WHATSAPP