COMUNICATO STAMPA AZ. OSP. SANT'ANNA FERRARA

COMUNICATO STAMPA AZ. OSP. SANT'ANNA FERRARA

NURSING UP FERRARA

Il Sindacato degli Infermieri Nursing Up di Ferrara esprime il proprio disappunto a proposito della nuova riorganizzazione che riguarda la unita’operativa di CHIRURGIA D’URGENZA e soprattutto sulle tempistiche delle comunicazione in merito, oltre che alle modalità della sua messa in opera.

Veniamo a conoscenza oggi pomeriggio (21/12) h 15:55 con una comunicazione protocollata dall’Azienda Ospedaliera “Sant’Anna” che il giorno 27/12 c.m. il reparto di Chirurgia d’Urgenza, facente parte del blocco 1B1, verrà trasferito al blocco 3B0.

La riteniamo preoccupante in quanto:

  • Nessun infermiere dell’1B1, che attualmente ospita le U.O. di Chirurgia e Medicina d’Urgenza è stato preventivamente informato e/o coinvolto in questa riorganizzazione

  • Nessun Sindacato Infermieristico è stato preventivamente informato; ci troviamo davanti ad una nota protocollata dove nessun replica può risultare efficace e possibile vista la tempistica con cui siamo stati informati

  • I posti letto da 17 potrebbero passare a 24, in virtù del previsto aumento di afflusso di pazienti dovuto a picchi di epidemia influenzale, assumendo per 1 anno a tempo determinato 7 infermieri e 10 OSS che si ritroveranno catapultati in un organizzazione assistenziale nuova, previo superamento di un periodo di prova dagli esiti non prevedibili.

  • Riteniamo assolutamente inadeguato il periodo scelto per il trasferimento in considerazione delle giornate festive per le quali è stato previsto

  • Troviamo del tutto intempestivo il prendere provvedimenti organizzativi frettolosi e non condivisi per la gestione di un iperafflusso di pazienti ampiamente prevedibile come quello dovuto ai picchi di epidemia influenzale che sono ampiamente prevedibili.

  • Ci allarma la possibile commistione all’interno della stessa realtà assistenziale di pazienti chirurgici con pazienti affetti da patologie respiratorie acute che riteniamo non compatibili.

  • Dopo aver IMPOSTO agli Infermieri dell’UTIC e della Cardiologia la seconda notte in Pronta Disponibilità nelle emergenze dell’Emodinamica, ci troviamo di fronte a questo nuova imposizione da parte dell’Azienda che anche in questo caso utilizza modalità unilaterali e coercitive imponendo a tutti questa nuova riorganizzazione senza possibilità di dialogo da parte dei soggetti coinvolti.


A tale proposito sentiamo il dovere di informare la stampa locale come mezzo di diffusione alla popolazione ferrarese e non, dei possibili disagi e dei rischi che potrebbero emergere viste le tempistiche molto ristrette e viste le festività imminenti.


Chiediamo, nuovamente, all’Azienda “Sant’Anna” di coinvolgere preventivamente tutte le figure coinvolte in questa riorganizzazione; chiediamo un incontro per esaminare il documento di riorganizzazione della Chirurgia d’Urgenza.


Esprimiamo la piena solidarietà ai colleghi Infermieri coinvolti in questa azione, ritenendola non esente da rischi qualora messa in atto con le modalità comunicateci, imposta dalla Direzione aziendale.


NURSING UP FERRARA

IL SINDACATO DEGLI INFERMIERI